Il Niballo, grande fantoccio raffigurante Annibale, il guerriero saraceno che simboleggia le avversità, viene gruciato in un enorme falò al centro della piazza. Il fantoccio giunge nella piazza, secondo una antica tradizione,su un carro trainato da buoi romagnoli. Il Rione Rosso, vincitore del Palio dell’estate, ha l’onore di dar di fuoco. La festa è iniziata nel primo pomeriggio con l’apertura degli stand gastronomici gestiti dai cinque Rioni di Faenza, si beve il BISO’ (il caratteristico vin brulè) negli eleganti Gotti, le ciotole di ceramica faentine.

Share This