Chi siamo

tassinari studio.01FotoFaenza è la vetrina per immagini della città e dei suoi eventi. Poche righe di testo contestualizzano le immagini aggiornate settimanalmente per dare una panoramica in continua evoluzione della città e dei tanti eventi culturali, ricreativi, sportivi ed istituzionali che la animano.

Tutte le immagini pubblicate sul sito sono state scattate da Raffaele Tassinari, fotoreporter classe 1953. Nato professionalmente a Bologna, dove ha frequentato il corso di fotografia presso il Dams, da oltre vent’anni lavora a Faenza come fotoreporter collaborando con la testata cartacea «sette sere» e con quella online Faenzanotizie.

Raffaele Tassinari

Nato a Crevalcore nel 1953, ha vissuto a Medicina fino alla fine degli anni ’80, gestendo negozio e sala di posa, nel 1990 si è trasferito a Faenza, dove attualmente opera, collaborando anche con alcune testate giornalistiche.

Cresciuto culturalmente a Bologna, dove ha frequentato il corso di fotografia del Dams, è stato allievo di Aldo Ballo, si è specializzato inizialmente in immagini di architettura, design e still life, coltivando da sempre grande passione per la ricerca e la riscoperta di vecchie tecniche di scatto e sviluppo.
Ha vinto diversi premi, tra i quali un concorso indetto dal National Geographic che lo portò a frequentare per una settimana, a New York, il celebre fotografo Bruce Weber. Ha inoltre conseguito il Primo premio nazionale Vogue – Kodak. Attualmente segue molti eventi culturali legati alla ceramica. La sua lente ha immortalato opere di artisti quali Giuseppe Spagnulo, Luigi Ontani, Luciano Laghi, Jeanne David, Giovanni Ruggiero, Mirta Morigi. Ha collaborato anche con il Museo internazionale delle Ceramiche, il Museo Carlo Zauli, la Pinacoteca Comunale e l’Ente Ceramico di Faenza. Recentemente ha presentato la sua ultima personale “Distorsioni
– Omaggio a Kertèsz”, risultato di una ricerca sulla distorsione dell’immagine che nel 1933 André Kertèsz, fotografo ungherese, aveva sperimentato.

 

Share This